SANTA TERESA D'AVILA

Chiesa, in stile neoclassico, contenuta in un ex convento. Al suo interno una data: 1682, apposta dai Frati Carmelitani Scalzi che ringraziano l'Archiatra Pontificio Vittorio Merolli di Sassoferrato, mecenate costruttore del complesso.

Costruita dai Carmelitani Scalzi con istrumento del 1643, la chiesa, in stile neoclassico, è inglobata all’interno di Palazzo Merolli, detto anche degli Scalzi.

Al suo interno una data: 1682, apposta dai frati Carmelitani Scalzi, in segno di ringraziamento verso l’Archiatra Pontificio Vittorio Merolli di Sassoferrato, mecenate costruttore del complesso.

Restaurata di recente, conserva al suo interno una preziosa statua del Cristo Risorto in legno d’olivo dorato, scolpita nel 1630 da Giovanni Stugnillo di Roma e un dipinto di autore anonimo, raffigurante l’Ultima cena di anonimo. Gli altari laterali, presentano notevoli tele del Sec. XVII.